La Passione di Gesù

C'è, fin dal mattino, una strana atmosfera, il Mercoledì Santo, a Sutri. E' come se la città si stesse lentamente trasformando nella Gerusalemme di duemila anni fa e vivesse nell'attesa di qualcosa di ineluttabile che deve accadere. Poi, la sera,mentre le luci si accendono, sembra che una invisibile nebbia cali sulla città a rendere ovattato ogni altro rumore oltre quello del passo dei soldati romani che trascinano il Cristo sul palco,dove, dopo essere stato incatenato ad una colonna, subisce una realistica quanto violenta la flagellazione.Poi, dopo le accuse dei sacerdoti, la liberazione di Barabba e la condanna da parte di Pilato, Gesù, incoronato di spine e caricato della croce, inizia, preceduto dai due ladroni, il suo doloroso cammino.Lo spettatore, si sente talmente preso e avvolto da quella commossa atmosfera, da sentirsi quasi testimone dei drammatici episodi avvenuti duemila anni fa ed a cui sta assistendo, in un tempo che sembra irreale, scandito dal rumore martellante della croce trascinata sul selciato da un dolente Cristo.

Si può così assistere, in emozionante sequenza, allo struggente incontro con la Madre, all'aiuto del Cireneo, al pietoso gesto della Veronica e dal pianto delle pie donne. Poi, in un crescendo di pathos, avviene la drammatica crocifissione, che le luci, i fumi ed una efficace colonna sonora, rendono altamente spettacolare. Ma la commozione, raggiunge il suo culmine, quando, mentre nell'aria risuonano le parole delle “Beatitudini” e del " Padre Nostro", Gesù, deposto dalla croce, viene adagiato tra le braccia di Maria, dando vita al finale quadro della “Pietà”.

Galleria Fotografica

 

Passione 01 Passione 02 Passione 03 Passione 04 Passione 05 Passione 06 Passione 07
Passione 08 Passione 09 Passione 10 Passione 11 Passione 12 Passione 13 Passione 14

Questo sito utilizza cookie tecnici, di analytics anonimizzati e di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie clicca su Info. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti a farti installare i cookies. Per saperne di più sui cookies che usiamo e come cancellarli leggi la nostra Cookies Policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information